Il pozzo di Zemzem

Zamzam Well
Il pozzo è situato a 21 metri dalla Ka’aba. è scavato a mano ed è di circa 30 metri di profondità, con un diametro interno che raggiunge 1,08-2,66 metri

Abramo portò la moglie e Ismaele - ancora neonato - in esecuzione dell’ordine divino a Mecca, presso Zemzem. Nessuno allora era a Mecca e non vi era acqua alcuna. Li lasciò là con poche provviste: un po’ di datteri, pochissima acqua e se ne andò. La moglie lo seguì dicendo:

Dove vai Abramo? Ci lasci qui, in mezzo al deserto, in cui nessuno può vivere? É Dio che te ne ha dato l’ordine?

Le disse.Sì Allora Allah non ci perderà replicò lei, e tornò dove ha lasciato il figlio.

Abramo si allontanò, poi quando fu solo, si rivolse ad Allah dicendo

(14:37): O Signor nostro, ho stabilito una parte della mia progenie in una valle sterile, nei pressi della Tua Sacra Casa, affinché, o Signor nostro, assolvano all’orazione. Fai che i cuori di una parte dell’umanità tendano a loro; concedi loro [ogni specie] di frutti. Forse Ti saranno riconoscenti.

La madre di Ismaele si mise ad allattare il figlio bevendo da quella poca acqua rimastale e quando si esaurì non trovò come dissetarsi e dissetare il figliolo. Lo vedeva preso dalle convulsioni e dalla sete e quando non potè più sopportare di vederlo partì; arrivò al monte più vicino: Safa ed osservò se trovava anima viva che potesse aiutarla. Scese dal monte, attraversò la valle e raggiunse l’altro monte Marwa; osservò anche là se ci fosse qualcuno che le venisse in aiuto. Fece quel tragitto sette volte. Quando per la settima volta arrivò a Marwa,udì una voce. Era un angelo là, nel posto di Zemzem. Rimosse coll’ala la terra e sorse un’acqua limpida, dolce. La madre di Ismaele abbracciò l’acqua e ne bevve nel cavo della mano. Bevve e così potè allattare il bimbo; l’angelo le disse:

Non abbiate paura di perdervi. Qui è la casa del Signore; il bimbo la costruirà col padre ed Allah non gli farà perdere famiglia.. ( Fath al Bari: 3364).

Il pozzo di Zemzem è tuttora esistente e l’acqua ne scorre fin dai tempi di Abramo - pace su di lui-; i musulmani se ne dissetano e ne fanno provvista alla fine del loro pellegrinaggio.