La moschea del Aksa

La moschea del Aksa

É la seconda moschea costruita nel mondo. Abu Dharr riferisce: Domandai al messaggero di Allah:

Qual’è la prima moschea della terra? Mi x rispose: La moschea di Mecca. Gli domandai ancora E poi? Mi disse: La moschea del Aksa Gli domandai ancora:»Quanto tempo c’è fra le due moschee? Mi disse: Quarant’anni; e dovunque ti trov i, quando ti raggiunge l’ora della preghiera , mettiti a pregare, dovunque tu sia è moschea. (Muslim).

La moschea del Aksa è stata costruita dal profeta Suleiman - pace su di lui - Ibn Umar Ibn Al Ass riferisce che il profeta disse:

Appena Suleiman Ibn Daud finì di costruire la moschea del Aksa, domandò ad Allah tre favori una saggezza eccezionale, un regno che si distinguesse da ogni altro, domandò in particolare che ogni fedele che entrasse a pregare nella moschea del Aksa, ne uscisse lavato da ogni peccato, innocente come era il giorno della sua nascita.

Il profeta disse: i due primi favori sono stati esauditi e mi auguro che anche il terzo gli fosse stato concesso. (Ibn Khuzeima).

La moschea del Aksa è la prima delle due qibla: costituisce la prima qibla verso la quale il profeta si era volto per pregare e con lui tutti i musulmani prima che Allah prescrivesse loro di volgersi verso la moschea di Mecca: Inoltre, alla moschea del Aksa il profeta è stato portato dagli angeli (Isrà) e dalla Moschea del Aksa è stasto innalzato al cielo (Mi’raj): In questa moschea il profeta ha fatto da imam (la guida) a tutti i profeti nella loro preghiera la sera del Isrà e del Mi’raj: ed é la terza moschea per importanza, dopo quelle di Mecca e di Madina.