L’islam e la guerra

L’islam e la guerra

Ed è quello che in islam viene designato sotto il nome di gihad e significa in generale la lotta contro le proprie passioni; consiste nell’ allenare la propria anima ad evitare di commettere i peccati e ad operare il bene e tutto quello che è prescritto nei limiti delle proprie capacità e nello scopo di ottenere la grazia di Allah Altissimo.

Il termine ha un significato speciale, e bisognerebbe tradurre la parola gihad come lo sforzo per la religione (diin) la parola che viene tradotta come diin, che in arabo indica un modo di vivere, sia privato che pubblico.

Contiene tutti i riti del culto, faccende politiche e una legge dettagliata per il comportamento o il modo di fare, in merito all’igiene o ad altre cose in generale, cosi si chiama all’islam cercando di trasmetterlo alla gente.

Non è una nuova invenzione della relegione dell’islam (diin) ma una cosa che trovò posto già nelle leggi rivelate precentemente.

Il gihad ha due significati:

Gihad di difesa:

  1. qui si tratta della lotta contro coloro che aggrediscono i musulmani, la loro terra e propietà. Questo è un diritto leggittimo per tutti malgrado la diversità delle confessioni e religioni.
  2. Gihad di pretesa (diritto): significa la “battaglia” contro i nemici di Allah.

A proposito di altri tipi di guerra, guerre a causa di espansione, annessione, egemonia, azioni di vendetta, o guerre che vengono condotte per ottenere potere o onore, guerre che portano alla rovina e alla distruzione, sono completamente illecite nell’islam. Anche la guerra nell’islam è un’atto, che viene svolto per la causa di Allah, per elevare la parola e la legge di Allah. La guerra nell’islam, non è un’atto che va condotto per motivi personali o interessi umani.

Allah dice:

(2:190) : Combattete per la causa di Allah contro coloro che vi combattono, ma senza eccessi, ché Allah non ama coloro che eccedono.

Il gihad ha regole e norme precise; i prigionieri di guerra e il popolo sottomesso hanno diritti e doveri.

Il messaggero dell’islam disse:

Conquistate in nome di Allah, nella via di Allah,... Conquistate e non tradite, non torturate, non uccidete neonati... (Muslim 1731).

E il messaggero dell’islam disse:

E non uccidete né donne e né schiavi….... (Tramandato da Abu Daud e Ibn Magia).